Togliere laser scanner: non basta firmare un documento per togliersi la responsabilità

Buongiorno,
avrei da sottoporle il seguente quesito:
abbiamo venduto ad un cliente una taglierina per film plastico la quale ha un’area sorvegliata da uno scanner laser che manda in emergenza la macchina in caso di violazione dell’area stessa.
Come penso spesso succede, il cliente si lamenta della “troppa sicurezza” e vorrebbe togliere questo scanner: se gli faccio firmare una carta in cui lui afferma di essere stato lui a volerlo togliere e di prendersi la responsabilità per eventuali danni, è una cosa legale e mi esonera da ogni responsabilità o è una dichiarazione nulla?

Ringraziando porgo cordiali saluti.

———————————

nessun pezzo di carta vi esonera dalla responsabilità di quello che fate. Nessun pezzo di carta può andare contro il codice penale.

Di fatto, se il cliente se lo toglie da solo senza il vostro aiuto e qualcuno si fa male… sarà solo lui a rispondere di questa azione.
Se invece lo togliete voi, dovete pensare ad un’altra soluzione per gestire quel rischio … il laser lo avete messo per proteggere i lavoratori.

in questo video ho chiesto all’Avvocato Daniele Zaniolo il suo parere su questo quesito.
Lui è un avvocato con notevole esperienza in processi penali inerenti infortuni sul lavoro.
Mi è stato presentato in ARS edizioni, la casa editrice con cui collaboro.

Mettere o togliere un dispositivo di sicurezza dovrebbe essere la conseguenza di una valutazione del rischio. La norma che descrive il metodo con cui fare la valutazione del rischi di una macchina industriale è la UNI EN 12100:2010.
Questa norma prende in considerazione i rischi del macchinario durante tutte le fasi di vita della macchina e prende in considerazione anche l’uso “sbagliato” del macchinario.
Quando progettiamo e vendiamo una macchina dobbiamo prendere in considerazione anche e soprattutto le cattive abitudini dei lavoratori. Ci sono dei comportamenti sbagliati che tutti conosciamo e che non possiamo far finta di non saper prevedere.
Salire su una sedia perchè non si ha voglia di andar prendere la scala è un comportamento sbagliato facilmente prevedibile.
Salire sopra una macchina senza PLE per regolare una serranda è un comportamento sbagliato facilmente prevedibile.

Detto questo devi sempre avere in mente che tu non saprai mai cosa fa il cliente con la tua macchina.

Quando vendi un macchinario non sai chi lo usa e come verrà usato. Molto probabilmente verrà modificato nel tempo. Tantissimi utilizzatori modificano la macchina per adeguarla alle esigenze di produzione.

Accettare di vendere una macchina non sicura vuol dire affidarsi al cliente.
Un consiglio:
documentate quello che consegnate con foto e verbali. Questo serve a documentare un domani cosa avete venduto. Spesso i problemi nascono dopo anni e nessuno si ricorda chi aveva fatto cosa.Se la macchina non la installate voi, ma la installa qualcun altro scrivetelo in un verbale di consegna. Se potete formate almeno un lavoratore del cliente e fate un test di comprensione del corso. Rilasciate un diploma sull’uso del macchinario.
Questo vi protegge tantissimo in quanto dimostra che quella persona era formata a usare quella macchina. Se poi la ditta cliente la fa usare ad altri, sarà sua cura formare i collaboratori internamente partendo dal primo tecnico formato.

Lo spazio che ora è previsto per questa macchina potrebbe mutare nel tempo. Spesso capita che la macchina venga messa in uno spazio ampio per poter operare con i muletti, poi col passare del tempo si ha la necessita di inserire altre macchine per fare altre lavorazioni e quello spazio cosi ampio non esiste più.

Quando abbiamo valutato il rischio del macchinario abbiamo fatto conto sulla quella specifica gestione degli spazi. Ma dove è scritto? nel manuale hai scritto qualcosa?
quel laser scanner sorveglia una zona di lavoro per proteggere qualcuno da un pericolo vero. Se lo togli cosa rischia il lavoratore? basta la formazione per gestire il rischio residuo?

difficile da credere. Pochi vogliono spendere soldi in più quanto possono risparmiarli.

Metto qui un video dove mostriamo cos’è un laser scanner e come funziona.
Ing. Fabio Bergamin ci ha aiutato nella dimostrazione. Triveneta Impianti ci ha fornito il dispositivo per la dimostrazione.

Commenta:

commenti

Un pensiero riguardo “Togliere laser scanner: non basta firmare un documento per togliersi la responsabilità

  1. Grazie molte dell’articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *