Certificazione CE: Ti Stai Chiedendo Se Corri dei rischi?

Ciao, sono Claudio Delaini, Ingegnere Legale specializzato in Certificazione CE dei macchinari industriali.

Altro che riempirsi di carte inutili.
Ecco in soli due passi la soluzione per il tuo problema!

Sei a posto con la Certificazione CE ?

In realtà non lo sai per certo, non ti senti sicuro. Non hai tempo per queste cose e pensi che se ne dovrebbe occupare qualcuno dei tuoi collaboratori. 

Invece è un fatto:

Ti devi proteggere dai tuoi clienti perché magari ti capita il  “DOPO”:

Tutte le tue macchine, specie quelle vendute anni fa, sono fuori dal tuo controllo.  Possono essere modificate a tua insaputa, vendute a tua insaputa, o usate in modi “imprevedibili” e impropri, e possono capitare incidenti gravi sul lavoro. E tu vieni chiamato in causa.

Vieni chiamato in causa perché, tutti pensano, “se è accaduto un infortunio pesante, vuol dire per forza che è colpa tua, perché la macchina/linea non è sicura”.

Da una parte non si può mai essere a posto al 100%, dall’altra un “solerte TuttoFare” del tuo cliente fa modifiche a tua insaputa.

Allora ti attacchi al telefono, e chiami i tuoi.

Chiami il tuo consulente sulla sicurezza, per capire se si sente sicuro e cosa pensa di fare? Ma difficilmente ha esperienza negli infortuni gravi, non sa come muoversi.

È normale aver studiato e conoscere le norme.

Ma noi Siamo SPECIALIZZATI in Certificazione CE, come INGEGNERI LEGALI.

Come nessun altro abbiamo una notevole, sperimentata, storica professionalità in questo tipo di “rogne”.

Allora cosa devi fare?

Primo passo:

Attenzione e prudenza: Raccogli la documentazione che già hai, specialmente il Manuale di uso e manutenzione, un disegno di assieme o magari qualche foto e la Dichiarazione di conformità. Tutto in formato elettronico.

Secondo passo:

Rivalutazione e valorizzazione: Prendi contatti con me. Mi manderai quel che mi serve e Ti spiegherò se ci sono punti deboli o cose non più valide nelle tue carte. Non bisogna cambiare tutto, stravolgere. Solo investire nei punti deboli per non perdere il valore acquisito e mantenere quanto già solido. E tu deciderai se sei interessato a spendere, a fronte di vantaggi misurabili in maggior protezione, in modo oculato e saggio.

 

Commenta:

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *