Un messaggio per te: Direttore di Stabilimento

[Un messaggio per te: Direttore di Stabilimento]

Ci capita troppo spesso di trovare negli stabilimenti macchine vecchie e pericolose, regolarmente in uso che verranno dismesse a breve.

Nessuno si preoccupa di fare nulla, “perché tanto tra pochi mesi verranno buttate”.

Ma ho una domanda per te, Direttore di Stabilimento:

“E se nel frattempo dovesse accadere un incidente? Se qualcuno dovesse seriamente farsi male?”.

Al pm non importa che quelle macchine sarebbero state dismesse da lì a poco tempo, non importa che per te non fosse opportuno fare un investimento importante su macchinari vecchi e datati.

Finisci inguaiato, in un processo penale, in tempo ZERO.

Non esiste alcuna difesa sufficientemente valida, nessuna scusa o giustificazione per riparare a un danno simile.

In quanto Direttore di Stabilimento il tuo compito principale è quello di garantire un luogo di lavoro sicuro, dei macchinari a norma e con tanto di certificazione. Questo è imprescindibile.

Il resto sono scuse – almeno per il pm – e non c’è nulla che tu possa fare quando ormai il fattaccio è accaduto.

Prima di girare i tacchi davanti alla possibilità di mettere a norma i tuoi macchinari pensa alle conseguenze di quello che stai facendo.

Davanti alle fatalità siamo soliti pensare “ma figurarsi se succede proprio a me”.

“Ma è qui che casca l’asino”.

Alla prossima, Ing. Claudio Delaini e Ing. Renato Delaini.

Commenta:

commenti