Comandi di arresto macchina – segnalazioni luminose ed acustiche

e questa mattina mi arriva questa bellissima domanda che rendo pubblica per aiutare anche altri con lo stesso dilemma.

Ovviamente abbiamo tolto qualsiasi riferimento all’autore della domanda.

Copio qui sotto lo scambio epistolare avvenuto oggi.


Progettista
Buongiorno Ing. Claudio Delaini,

sono un Progettista Elettrico iscritto alla vostra utilissima ed importante newsletter, ed fruitore dei vostri video in rete.

Attualmente stiamo revisionando tutti quelli che sono i comandi macchina, pulsanti e selettori sulle console operatore, ma abbiamo dei dubbi, a riguardo dei seguenti comandi:

  • Arresto di Emergenza
  • Arresto Normale
  • Arresto Operativo

I dubbi che abbiamo sui comandi di arresto, sono i seguenti:

  1. I tre comandi di arresto, secondo quanto richiesto dalla Direttiva macchie 2006/42/CE e dalla Norma IEC 60204-1:2016 Ed.6, devono essere tutti e tre presenti nelle postazioni principali dell’operatore?
  2. Il comando di Arresto di Emergenza e Arresto Normale, possono essere assimilati in un unico comando / attuatore, cioè utilizzare il solo pulsante a Fungo rosso, con sblocco tramite rotazione, con disco giallo sullo sfondo?
  3. Per il comando di Arresto Operativo, il pulsante nero a raso, è corretto come colore e caratteristica?

Mentre per quando riguarda le segnalazioni luminose ed acustiche, il dubbio che abbiamo è il seguente:

  1. Nel caso un Cliente Finale, ci chieda di cambiare colore alle segnalazioni luminose e DB / intermittenza di tono a quelle sonore, rispetto a quanto richiesto dalla Direttiva macchie 2006/42/CE, e dalle norme pertinenti, la richiesta è possibile realizzarla, andando in deroga?
  2. Se si, in che modo è necessario gestire questo cambiamento?

Ringrazio in anticipo per la collaborazione e disponibilità, e per qualsiasi informazione o chiarimento, sono a disposizione.

Buona giornata e cordiali saluti.


ecco la prima risposta:

Io

Buongiorno e grazie per la fiducia che riponete in noi.

Rispondo velocemente.
Non si possono unire emergenza e stop. Devono essere due pulsanti distinti.
Il pulsante di stop non devo poterlo premere per sbaglio, per questo motivo si usano quelli a raso.
Per quanto concerne i colori si possono cambiare, basta non citare le norme UNI di riferimento in dichiarazione di conformità e registrare la richiesta del cliente dentro il fascicolo tecnico e metterla come avvertenza dentro il manuale.
Le norme UNI sono volontarie, non obbligatorie.

ma non basta e si va avanti con un’altra domanda:

Progettista

Buongiorno Ing. Claudio Delaini,

grazie infinite per le risposte.

Per la seguente domanda, forse mi sono espresso non in modo corretto:

Il comando di Arresto di Emergenza (Emergency-Stop Linea e Macchina), ed il comando di Arresto Normale, (Fast-Stop Macchina), possono essere assimilati in un unico comando / pulsante,

utilizzando il solo pulsante a Fungo rosso, (quello di Arresto di Emergenza), con sblocco tramite rotazione, con disco giallo sullo sfondo?

Per il comando di Arresto Operativo, (Operative-Stop con arresto in fase della macchina / fine ciclo), senza sezionare alimentazione agli attuatori, questo concordo che sia a se stante, e con pulsante a raso nero.

Per il cambiamento dei colori alle segnalazioni luminose e DB / intermittenza di tono a quelle sonore, inoltro subito le informazioni che mi ha inviato, ai colleghi dell’Ufficio Commerciale, che sono l’origine di questa richiesta specifica.

Grazie ancora per la collaborazione e disponibilità.

Buona giornata e cordiali saluti.


e rispondo così:

Io

La risposta è no.

Arresto di Emergenza serve a salvare una vita.
Arresto normale è un comando che serve a produrre.
Non possono essere lo stesso pulsante.

Progettista

Buongiorno Ing. Claudio Delaini,

perfetto, adesso ho capito, (ed era quello che avevamo interpretato pure noi).

Grazie infinite per la collaborazione e disponibilità.

Buon fine settimana e cordiali saluti.

Commenta:

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *