Attento al CE, guarda che scade!

Molti concorrenti ci insultano perché affermiamo che anche il CE scade.

Ti faccio un esempio semplice affinché tu possa capire alla perfezione che cosa intendo quando affermo che anche il CE scade:

Ipotizza che un costruttore nel 2000 abbia costruito una macchina perfettamente sicura, che rispetti tutti i requisiti di sicurezza allora previsti. Tra il 2000 e il 2017 sono però passati ben 17 anni, anni in cui le norme tecniche e i requisiti di sicurezza sono cambiati notevolmente.

Nel 2000 gli IPhone non esistevano. Oggi sono un prodotto estremamente comune. Come pensi che non possa essere cambiato nulla, dal punto di vista della sicurezza, in 17 anni?

Un costruttore, una volta venduto il macchinario, non può fare nulla. È l’utilizzatore che si assume la responsabilità di mantenerle il macchinario in buono stato e di aggiornarlo, a seconda dei vari parametri di sicurezza vigenti.

Nella Dichiarazione di Conformità vengono elencate le norme tecniche usate. Anche qui, vale stesso ragionamento! Le norme tecniche scadono. Ogni 5-6 anni vengono aggiornate.

Quindi, stai attento: la Dichiarazione di Conformità protegge il costruttore a vita, mentre colpevolizza l’utilizzatore finale non appena le norme tecniche utilizzate vengono aggiornate.

Ing. Claudio Delaini e Ing. Renato Delaini.

Guarda il video:

Commenta:

commenti

2 pensieri riguardo “Attento al CE, guarda che scade!

  1. Albino Castrogiovanni ha detto:

    Salve
    Quali documenti che bisogna richidere al produttori Chinesi per importare una macchina automatica per masherine mediche.
    Il mio agente DOGANA richiede
    Certifications
    2006 /42 /ce
    2014 /30 /EU
    2014 /35 /EU
    Ho contattato parecchie decine di fornitori ma nessuno di loro sembra essere in possesso dei documenti richiesti.
    Sono esasperato
    La prego mi aiuti a capire meglio cosa serve

    Distinti saluti
    Albino Castrogiovanni

    1. Ing Claudio Delaini ha detto:

      bisogna chiedere i test report che dimostrano il rispetto dei requisiti previsti dalle varie direttive applicate.
      La direttiva bassa tensione è compresa nella direttiva macchine.
      La macchina deve essere accompagnata da una dichiarazione di conformità del costruttore cinese, da una targhetta CE apposta sulla macchina e dal manuale di uso e manutenzione in italiano.
      L’importatore può certificare CE la macchina se il cinese non la marca CE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *