Macchina pericolosa usata solo dal titolare: si può fare?

Buongiorno,

Vorrei togliermi un dubbio: alcuni ingegneri o periti mi dicono che il datore di lavoro può utilizzare qualsiasi macchina presente in azienda, anche se non ha le certificazioni richieste o i requisiti essenziali di sicurezza di tutela della salute, in quanto queste prescrizioni valgono solo per i dipendenti e operai, altri invece mi dicono che valgono anche per il datore di lavoro e quindi anche questo non potrebbe utilizzare i macchinari non in regola con tutte le certificazioni.

Mi potete dire per favore chi ha ragione?

RISPOSTA

Salve,

sembra una questione di lana caprina, roba da avvocati.
Comunque: se ci sono macchinari pericolosi in un ambiente di lavoro, teoricamente utilizzati dal solo titolare, ci sono due possibilità:

1. non ci sono dipendenti. nessun collaboratore. il titolare gira da solo in una officina o capannone. Allora può non adeguare la macchina, ma deve chiudere bene a chiave e fare in modo da poter entrare solo lui. Nessun visitatore, persone di passaggio eccetera.
Si deve dimostrare questo in pratica, perchè NESSUNO deve potersi far male. Ma si tratta allora solo di un piccolo artigiano, allora, no? una piccola bottega dove lavora lui e basta. Come un calzolaio….

2. i dipendenti-collaboratori ci sono: allora il titolare riveste la posizione di garanzia nei loro confronti.
Cioé deve organizzare tutto in modo che costoro siano al  sicuro. Quindi deve fare in modo che costoro non usino questa macchina non a norma, quindi un pò pericolosa (perché se non è pericolosa… di cosa stiamo parlando?)
Come fa il titolare a dare garanzia di questo?

Non esiste una normativa che lo preveda, che dica come fare.
Boh: non ci crederebbe nessuno.
può sempre capitare che la usi qualcun altro di nascosto..

Commenta:

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *