Attrezzature di Lavoro: Quale Software adottare?

Oggi sono a Modena in compagnia di Massimo Marini, venditore software di H&HSE. Ogni giorno parlo con tanti clienti di sicurezza in impianti, le domande che mi vengono poste sono quasi sempre le stesse.

Quindi oggi insieme a Massimo risponderemo alla più comune, riguardate i software da utilizzare all’interno della tua azienda.

In caso di infortunio all’interno di una fabbrica, la prima cosa che la ASL di turno chiede è la valutazione dei rischi sulla macchina sulla quale si è verificato l’infortunio.

Questo allo scopo di comprendere se tu, caro direttore di fabbrica, avessi previsto quel rischio o no.

Un buon software di gestione della sicurezza sulle attrezzature di lavoro e sui macchinari dovrebbe avere in evidenza:

  1. Se si tratta di una macchina antecedente o meno al 1996;
  2. Se è datata o no. In caso fosse vecchia occorre controllare che i sistemi di sicurezza siano aggiornati e rispettino i requisiti attuali richiesti;
  3. La presenza di un eventuale piano di adeguamento delle macchine;
  4. I gradi di rischio associati ai diversi macchinari. Le presse, ad esempio, avranno un grado di rischio maggiore dei trapani.

Quindi con uno software simile puoi controllare sempre la situazione esatta delle macchine, i rischi presenti e valutati per poi addirittura filtrare i diversi macchinari a seconda di quelli che presentano un grado di rischio maggiore.

Possedere questo software ti faciliterà la gestione dei macchinari e lo sviluppo di un piano di lavoro.

Quindi, se vuoi ottimizzare la gestione della sicurezza all’interno del tuo impianto, assicurati che anche i software che utilizzi siano adeguati.

Ing. Claudio Delaini e Ing. Renato Delaini.

Guarda il video:

 

Commenta:

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *