RSPP esterno: Macchina marcata e macchina non marcata CE. Cosa deve fare?

Ieri sono arrivate queste due domande da un nostro iscritto alla newsletter.
Io credo possa interessare a tutti e quindi pubblico sia le domande, che le nostre risposte.
Salve,
vorrei chiedervi un parere riguardante la stesura di un DVR per un’azienda che utilizza macchine automatizzate.
La domanda è: l’RSPP esterno, incaricato alla stesura del documento, si trova con 3 macchine, di cui 2 marcate CE e l’altra antecedente al 96, quindi non marcata.
1) MACCHINA “CE”
Siccome è chiaro che la marcatura CE è una “presunzione di conformità” della macchina, è necessaria una verifica della stessa della sua effettiva sicurezza (a tutela del ddl)? Se si riscontrano rischi residui, che però si possono eliminare, bisogna indicarlo nel DVR? Se si, cosa comporta ciò ai fini della validità CE della macchina?
2) MACCHINA “NON CE”
E’ sufficiente effettuare un’analisi dei rischi da inserire nel DVR e applicare le azioni correttive, documentando il prima e dopo, oppure occorre redigere il F.T.? e se la macchina ricade in allegato IV della direttiva macchine bisogna chiamare un O.N.?
ECCO LE NOSTRE RISPOSTE:
I TdP delle ASL  vogliono essere sicuri che sia stata eseguita una accurata valutazione del Rischio. Quindi tu devi farla sempre, anche se la macchina è marcata CE. Anche perché una marcatura CE di 10 anni fa, ad esempio,  può essere obsoleta. Ad esempio per quanto riguarda il PLC, se c’è: oggi deve essere sicuro e affidabile secondo gli standard di oggi. Se si riscontrano rischi residui e si eseguono degli adeguamenti nel campo della sicurezza, la marcatura CE originale rimane valida.
Ovviamente stiamo parlando di eliminare/ ridurre Vizi Palesi.
 Quindi non si tratta di costituire un fascicolo tecnico. Si documenta -con data certa- il prima e il dopo, e la riduzione del rischio ottenuta.
Se invece bisogna “entrare” nella macchina, che magari è in All. IV, e non si è il fabbricante…. non si hanno le competenze necessarie. E bisogna chiamare qualcuno che sia in grado di progettare le modifiche, modificare, documentare, certificare e di chiamare l’O.N.

Commenta:

commenti