Quale Etichetta sul Carello Auto-costruito?

[Quale Etichetta sul Carello Auto-costruito?]

Ciao,

Ti sarà capitato come tutti di ritrovarti in campagna, piuttosto che nei pressi di una zona industriale e di trovare qua e là sparpagliati in modo al quanto insolito dei carrellini.

Carrellini destinati ai più svariati usi: per il trasporto di tubi, di mattoni, di legname, di materiale di scarto…

Insomma i carrellini per “chi mette le mani nella malta” sono utilissimi per qualsiasi uso.

Qual è il problema però?

Se tu non conosci veramente la destinazione del carrellino che stai utilizzando, non sai da chi è stato prodotto – e spesso nella migliore delle ipotesi è stato costruito dal fabbro di paese – la sua reale portata, il materiale in cui è stato progettato… rischi davvero di fare danni prima di tutto a te e di provocare incidenti.

So che può sembrare una cosa banale ma hai mai provato a controllare se nei carrellini è presente un’etichetta che riporta tutte queste informazioni?

NO.

Nella maggior parte dei carrellini non viene riportato neanche il peso che sono in grado di sostenere.

Mi raccomando, prima di maneggiare carrellini auto-costruiti e fai da te controlla che siano presenti queste informazioni importantissime.

Perché rischiare?

E su dai. È da piccole cose che si creano grandi cose, o no?

A presto!

Ing. Claudio Delaini e Ing. Renato Delaini di http://www.certificazionece.it.

Commenta:

commenti