In quale lingua deve essere il fascicolo tecnico?

In quale lingua deve essere redatto?

Varie direttive precisano in modo esplicito che il fascicolo deve essere redatto:

  • nella lingua ufficiale dello Stato membro nel quale sono applicate le procedure di valutazione della conformità;
  • oppure nella lingua ufficiale dello Stato membro dove ha sede l’organismo notificato;
  • oppure in una lingua riconosciuta dall’organismo stesso.

Peraltro, anche se questo aspetto non è menzionato in modo esplicito in tutte le direttive “nuovo approccio”, se il fabbricante ricorre ad un organismo notificato, la documentazione deve sempre essere in una lingua comprensibile dall’organismo notificato in questione, affinché quest’ultimo possa applicare correttamente le procedure di valutazione della conformità.

DSC_0031

Commenta:

commenti