Fascicolo tecnico secondo PED

Il fascicolo tecnico della direttiva PED

Il fascicolo tecnico previsto dalla direttiva PED viene predisposto in funzione della categoria di appartenenza dell’apparecchiatura in esame e quindi dei diversi moduli che si possono scegliere, in funzione anche dei compiti che deve svolgere l’eventuale Ente notificato.

Esso deve consentire di valutare la conformità dell’attrezzatura a pressione ai requisiti della direttiva che le sono applicabili (All. I); deve comprendere, nella misura necessaria a tale valutazione, il progetto, la fabbricazione e il funzionamento dell’attrezzatura a pressione e contenere almeno:

  • una descrizione generale del prodotto;
  • disegni di progettazione e fabbricazione, nonché gli schemi di componenti, sottounità, circuiti, ecc;
  • la descrizione e le spiegazioni necessarie alla comprensione di tali disegni e schemi ed il funzionamento dell’attrezzatura a pressione;
  • un elenco delle norme armonizzate, applicate in tutto o in parte, e la descrizione delle soluzioni adottate per soddisfare i requisiti essenziali della direttiva qualora non siano state applicate le norme stesse;
  • i risultati dei calcoli di progetto e degli esami svolti, ecc.;
  • i rapporti sulle prove effettuate;
  • le informazioni relative alle prove previste nel quadro della fabbricazione;
  • le informazioni relative alle qualifiche o approvazioni richieste e a norma dei puti 3.1.2 (giunzioni) n e 3.1.3 (prove non distruttive)dell’allegato I
  • i riferimenti e le evidenze oggettive necessari del sistema di gestione per la qualità adottato.

Esempio di fascicolo tecnico di un insieme

1. Descrizione della fornitura 
• Descrizione generale dell’impianto/insieme
• Process Flow Diagram
• Identificazione e descrizione dei sottoinsiemi
• Identificazione e descrizione delle attività svolte in proprio
• Scelta del modulo per la valutazione di conformità
2. Normative di riferimento 
3. Analisi dei rischi 
4. descrizione dettagliata dei sottoinsiemi  
5. Progettazione 

  1. Criteri seguiti per la definizione dei dati di progetto
  2. Tubazioni
    1. Specifiche e calcoli per adeguata resistenza:
    2. Classi di tubazioni
    3. Progettazione e calcoli per adeguata resistenza:
    4. Alla pressione
    5. Alle altre condizioni di carico
    6. Stress analysis
    7. Rispondenza agli altri requisiti della PED
    8. Specifiche generali
    9. Definizione dati di progetto
  3. Apparecchiature

6. Fabbricazione 

• Tubazioni

o specifiche di costruzione e montaggio

o specifiche di saldatura

o specifiche di controlli non distruttivi

o piano di controllo qualità

o specifiche per prove e verifiche finali

o procedure di rintracciabilità e certificazione

• Impianto

o specifiche di erezione e montaggio

o piano di controllo

o specifiche per prove e verifiche finali

o procedure di certificazioni

7. Materiali 

• Criteri di scelta dei materiali (Normativa applicabile – Certificazione PMA se non inclusi in EN)

• Tubazioni

o Specifiche di acquisto componenti e valvole

o Certificazioni

o Specifiche di acquisto

• Apparecchiature

8. Protezione

  1. Logica progettuale
    1. Protezione singole apparecchiature
    2. Protezione dell’insieme
    3. Valutazione di conformità
    4. Procedure di prova
  2. Elenchi valvole di sicurezza
  3. Elenchi sistemi di limitazione o di blocco – Certificazione

9. Manuale di istruzione e d’uso 
10 Targa di marcatura 
11. Dichiarazione di conformità

PS: Fammi sapere cosa ne pensi dell’articolo.
Lasciami un tuo commento sotto al blog
quando hai finito di leggerlo per farmi sapere
se ti e’ piaciuto.

Commenta:

commenti