Quando Compro una Macchina Vecchia Certificata CE sono a posto così?

Cosa devi controllare se acquisti un macchinario marcato CE usato (e che per usato intendo anche risalente agli anni compresi tra il 2005 e il 2008?)

Tecnicamente, se un macchinario è marcato CE il costruttore dovrebbe garantire che sia tutto a posto. Appurato ciò un controllo del macchinario da parte del tuo RSPP è indispensabile.

Cosa dovrebbe controllare il tuo RSPP?

Dovrebbe controllare che:

  1. Tutta la documentazione sia in regola;
  2. Sia presente il manuale d’istruzioni in italiano;

E cosa c’è di fondamentale da controllare sul manuale?

LE AVVERTENZE! Ovviamente.

È fondamentale controllare di aver rispettato tutte le avvertenze, ove presenti sul manuale.

Quando compri un macchinario CE, la certificazione CE non ha una scadenza limitata nel tempo. Tuttavia la dichiarazione di conformità rispetto a tutti i requisiti richiesti, risale comunque a magari 10 anni prima, se il macchinario usato è stato marcato CE nel 2008, ad esempio.

Se la certificazione CE non scade, le norme tecniche applicate e rispettate per apporre il marchio CE sì. Scadono perché, con l’avanzare della tecnologia, queste norme vengono periodicamente aggiornate.

Il problema è che, tu, datore di lavoro devi garantire ai tuoi lavoratori di operare con dei macchinari che applichino e rispettino tutte le norme tecniche esistenti e aggiornate, dal punto di vista della sicurezza.

Se ad esempio hai acquistato un macchinario marcato CE del 2005, sicuramente tutto il suo sistema di comando sarà vecchio e da aggiornare. Non avrà un PLC che comanda i dispositivi di sicurezza.

Il concetto è che non è la certificazione a scadere, ma le norme tecniche applicate. Affinché tale certificazione continui ad essere valida devi quindi controllare nella dichiarazione di conformità quali norme sono state applicate al momento della marcatura CE, e poi valutare se la macchina è effettivamente sicura e conforme ai requisiti attuali di sicurezza.

Il problema è che nel 2010, come ben saprai, c’è stato anche un cambiamento all’interno della direttiva macchine.  Se tutto ciò ti appare complesso, la cosa migliore da fare è chiamare uno specialista di marcature CE per farti fare una perizia.

L’obiettivo della perizia è quello di andare a capire quali sono i principali interventi che devi fare sul macchinario, come ad esempio:

  1. Interventi sul sistema di comando;
  2. Interventi sul micro chip;
  3. Il rispetto della norma 13850 del pulsante d’emergenza.

Se sei un fabbricante che ritira un macchinario usato da rigenerare prima di poter rivenderlo sul mercato, ti sconsiglio di affidarti ad una perizia. Per quanto accurata possa essere, rimane comunque un controllo visivo, con qualche controllo di funzionamento.

Se sei un fabbricante e ritieni di avere tutte le competenze necessarie, rifai direttamente il fascicolo tecnico per le parti necessarie e poi, a lavoro terminato, rimarchi nuovamente il macchinario.

Per qualsiasi dubbio contattaci.

Alla prossima, Ing. Claudio Delaini e Renato Delaini.

 

Commenta:

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *