Barilotto in pressione – La macchina deve essere certificata PED

[Barilotto in pressione – La macchina deve essere certificata PED]

Ciao,

Oggi ti racconto un fatto accaduto qualche giorno fa da cui possiamo prendere uno spunto interessante e molto utile per te e la gestione dei tuoi macchinari.

Qualche giorno fa siamo entrati in una fabbrica per fare i controlli di routine e una cosa in particolare ha attirato la nostra attenzione: un barilotto piccolo di 37 litri, di 3 bar, appeso ad una macchina.

E fin qua, penserai, tutto ok…

…Non proprio così. Si trattava di un barilotto in pressione, appeso ad una macchina che svolgeva tutt’altra funzione rispetto al macchinario.

Cosa implica questa differenza di funzioni?

→ Diverse certificazioni PED, ovviamente.

Il proprietario, nel momento in cui gli abbiamo fatto notare che erano necessarie due certificazioni diverse, ha esordito con un:

Ma io con la PED cosa faccio??

Risposta?

→ Se hai fatto installare un barilotto in pressione sotto una macchina con direttiva PED, anche il barilotto deve essere certificato PED.

Nel momento in cui acquisti un barilotto devi controllare con estrema attenzione la documentazione che ti consegna il costruttore.

Devi esaminare con estrema prudenza la tipologia di categoria PED, il gruppo del fluido e tutte le informazioni correlate.

Perché sono necessari tutti questi controlli?

→ Perché DEVI AVVERTIRE che c’è un recipiente in pressione nel tuo macchinario, perché sicuramente ci saranno delle verifiche periodiche da fare e non puoi permetterti di tralasciare questi aspetti.

Ne vale semplicemente della tua sicurezza (legale) e di quella dei tuoi collaboratori (fisica).

 

Meditate gente 😉

A presto!

Ing. Claudio Delaini e Ing. Renato Delaini di http://www.macchinariosicuro.it.

Commenta:

commenti