Protezione fissa – Deve essere Certificata CE

[Protezione fissa – Deve essere Certificata CE] 

Oggi chiariremo un aspetto attorno al quale ruota un po’ di confusione e su cui c’è sempre il dubbio, ti sembrerà cosa da poco, finché non ti scontri con le conseguenze.

Dunque, supponiamo che tu abbia bisogno di una protezione fissa per un macchinario che hai già nel tuo stabilimento.

Contatti il fornitore, ti arriva il pezzo e lo installate.

Domandone: La protezione fissa acquistata separatamente dal macchinario ha bisogno di una certificazione marcata CE?

Ovviamente, sì.

Una protezione fissa può essere venduta separatamente come ricambio, e in questo caso, come riportato dal Campo di Applicazione della Direttiva Macchina, è da marcare CE in quanto si tratta di un componente di sicurezza.

Hai bisogno di quel pezzo di carta, perché letteralmente la tua vita è affidata a quello, non puoi incorrere nel rischio, perché ciò che può accadere – senza essere troppo fatalisti, ma è uno dei classici incidenti di routine – è che la protezione fissa salti fuori dal macchinario e si frantumi in mille pezzi creando non pochi problemi all’operatore che la stava maneggiando.

Con la tua certificazione CE sei coperto da questo tipo di incidenti e puoi dimostrare nero su bianco l’origine del tuo componente di sicurezza e la sua identità.

Diversamente è se acquisti una macchina con una protezione fissa già inclusa, in questo caso, chiaramente, la marcatura CE sarà unica.

Se decidi però di acquistare un componente di sicurezza separatamente, mi raccomando, non essere pigro, previeni il peggio e fatti fare una marcatura, ne va della tua vita.

A presto!
Ing. Claudio Delaini e Ing. Renato Delaini.

Commenta:

commenti