Vendere un macchinario in Francia, Germania e nel resto Europa

Vendere una macchina nell’Unione Europea implica rispettare principalmente la direttiva macchine 2006/42 e la compatibilità elettromagnetica 2004/108.

Per procedere alla marcatura CE della macchina bisogna per prima cosa sapere a cosa serve, chi la usa e come. Saputo questo si possono quindi individuare tutte le direttive cogenti per il macchinario.

Il passo successivo e capire come è fatto questo macchinario tramite disegni, P&I e tutto ciò che ci può aiutare.

 Saputa la destinazione d’uso e capito come funziona la macchina di procede alla definizione dei limiti.

I limiti della macchina definiscono bene:

a. per quanto tempo si garantisce la funzionalità,

b. dove inizia la macchina e dove finisce,

c. in quali luoghi può oppure non deve essere utilizzata,

d. la formazione delle persone che può interagire e lavorare nei pressi del macchinario.

Le macchine comprese nell’elenco scritto nella allegato IV della direttiva macchine 2006/42 possono essere valutate perseguendo due strade:

a. esiste una norma tecnica di tipo C specifica per quel prodotto e la si applica

b. si coinvolge un ente notificato per la valutazione del rischio della macchina

Commenta:

commenti