Cosa devi fare quando devi riparare un macchinario?

[Cosa devi fare quando devi riparare un macchinario?]

Questo post è rivolto a te, Direttore di fabbrica.

Una delle domande che ci viene spesso posta dai direttori  è:

“Quanto costa riparare il macchinario x?”.

Bisogna infatti considerare che un Direttore non mette soldi di tasca sua, bensì i soldi che può investire sulla manutenzione dei macchinari vengono messi a disposizione dal consiglio d’amministrazione. Quindi è difficile che un Direttore prenda iniziativa da solo.

Prima di investire per la riparazione di un macchinario, un Direttore dovrebbe appoggiarsi all’esperienza di qualcuno specializzato, in grado di controllare il macchinario, e di effettuare una stima del denaro necessario a riparare il macchinario in questione.

Solitamente chi fa questo mestiere tende a “rappezzare” i macchinari, (ahimè) fissando qua e là delle protezioni nella speranza che queste facciano da tappo più tempo possibile.

Come bisognerebbe procedere invece?

Il modo più professionale di lavorare è quello di fare una valutazione del rischio che permette di poter stabilire con estrema certezza da quale rischio proteggersi.

Una volta che tu, Direttore, hai in mano la relazione con la valutazione del rischio devi affidarti a più impiantisti. Un grosso errore è quello di chiedere un “pacchetto completo” a un solo impiantista.

Ogni “pezzetto” di questo lavoro di riparazione rappresenta un mestiere diverso, che come avrai ben capito, non si può affidare nelle mani di una sola persona.

Ultima parte di questo percorso, ma non ultima per importanza, consiste nel richiedere un attestato di certificazione. Gli impiantisti che hanno lavorato sulla riparazione del macchinario devono dichiarare nero su bianco di aver operato sul tuo macchinario.

 

Questo serve per proteggerti dagli incidenti di percorso 😉

Alla prossima, Ing. Claudio Delaini e Ing. Renato Delaini.

 

Guarda il video:

Commenta:

commenti