Temperatura massima Macchinario Rischio Termico Operatore

Manutentori, impiantisti e RSPP spesso mi pongono domande sulla temperatura a cui può arrivare la superficie esterna di un macchinario. Un operaio quando entra in pericolo? Da quale temperatura? Quando basta il pittogramma e quando ci vogliono i guanti?  e quanto diventa inaccettabile?

Copio qui sotto l’ultima domanda arrivata su questo argomento.

domanda arrivata negli ultimi giorni sulla nostra pagina Facebook.

so che qualche normativa o direttiva prescrive una temperatura massima delle superfici con cui si può entrare in contatto. mi sembra che la T max sia di 60°C, ma non mi ricordo i riferimenti normativi. Sai darmi una mano?

Risposta:
13732-1 è la norma tecnica esatta per determinare la temperatura e gestire il rischio termico (caldo). Se fosse per il freddo la norma è 13732-3.

La domanda è mal posta. La direttiva macchine è la norma cogente in Italia e in tutta la UE per quanto riguarda i macchinari.  ll rischio termico lo tratta così

Allegato I

1.5.5. Temperature estreme

Devono essere prese opportune disposizioni per evitare qualsiasi rischio di lesioni causate dal contatto o dalla vicinanza con parti della macchina o materiali a temperatura elevata o molto bassa. Devono inoltre essere prese le disposizioni necessarie per evitare i rischi di proiezione di materiali molto caldi o molto freddi o per proteggere da tali rischi.

Se vedi non ci sono citati limiti, temperature, tempi o altro per aiutarti a decidere.
Per avere informazioni di questo tipo ci sono le norme tecniche.
Se le rispetti godi della presunzione di conformità. Ecco la norma giusta che fa al caso nostro.

La norma UNI EN 13732-1
Ergonomia degli ambienti termici – Metodi per la valutazione della risposta dell uomo al contatto con le superfici – Parte 1: Superfici calde 

Su questa norma ci sono i grafici che aiutano a capire come comportarsi. Quali sono le grandezze a cui devo fare attenzione?

Materiale che si scalda. A seconda del materiale il rischio cambia.
Tempo di contatto tra la mano dell’operatore e il materiale caldo.
Temperatura.

Possiamo dire in modo non esaustivo che sotto i 50 gradi °C non ci sono rischi. Ma leggere questa norma credo sia fondamentale per chiunque operi nella sicurezza dei macchinari.

Commenta:

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *