RSPP esterno fa casino sulla Dichiarazione di Conformità e Te la Contesta

Spesso possono arrivare contestazioni sbagliate fatte sulla base di consigli errati.

Eccone ad esempio una:

Buongiorno,
in merito alla certificazione che avete svolto sul ns. macchinario (di cui vi allego copia), lo studio che ci segue gli aspetti della sicurezza, dice che per essere completa deve avere una numerazione che in effetti sul certificato manca.
Mi date informazioni in merito?

La risposta da dare in questi casi è pertinente al documento.

Abbiamo visionato il documento che ci avete inviato e l’unico numero che manca è il numero di matricola. Vi protegge di più metterlo diverso per ogni macchina che vendete o usate.
TI copio qui sotto il riferimento legislativo esatto per fare la dichiarazione di conformità secondo la direttiva macchine 2006/42

ALLEGATO II

A. DICHIARAZIONE CE DI CONFORMITÀ DI UNA MACCHINA

La dichiarazione e le relative traduzioni devono essere redatte alle stesse condizioni previste per le istruzioni [cfr. allegato I, punto 1.7.4.1, lettere a) e b)] e devono essere dattiloscritte oppure scritte a mano in caratteri maiuscoli.

Tale dichiarazione riguarda esclusivamente la macchina nello stato in cui è stata immessa sul mercato, escludendo i componenti aggiunti e/o le operazioni effettuate successivamente dall’utente finale.

La dichiarazione CE di conformità deve contenere gli elementi seguenti:

  1. ragione sociale e indirizzo completo del fabbricante e, se del caso, del suo mandatario;
  2. nome e indirizzo della persona autorizzata a costituire il fascicolo tecnico, che deve essere stabilita nella Comunità;
  3. descrizione e identificazione della macchina, con denominazione generica, funzione, modello, tipo, numero di serie, denominazione commerciale;
  4. un’indicazione con la quale si dichiara esplicitamente che la macchina è conforme a tutte le disposizioni perti- nenti della presente direttiva e, se del caso, un’indicazione analoga con la quale si dichiara la conformità alle altre direttive comunitarie e/o disposizioni pertinenti alle quali la macchina ottempera. Questi riferimenti devono essere quelli dei testi pubblicati nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea;
  5. all’occorrenza, nome, indirizzo e numero di identificazione dell’organismo notificato che ha effettuato l’esame CE del tipo di cui all’allegato IX e il numero dell’attestato dell’esame CE del tipo;
  6. all’occorrenza, nome, indirizzo e numero di identificazione dell’organismo notificato che ha approvato il sistema di garanzia qualità totale di cui all’allegato X;
  7. all’occorrenza, riferimento alle norme armonizzate di cui all’articolo 7, paragrafo 2, che sono state applicate;
  8. all’occorrenza, riferimento ad altre norme e specifiche tecniche applicate;
  9. luogo e data della dichiarazione;
  10. identificazione e firma della persona autorizzata a redigere la dichiarazione a nome del fabbricante o del suo mandatario.

Spero che questo post possa essere utile anche a te che leggi per evitare errori inutili.

Commenta:

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *