Import Water Transfer Printing da usare qui in Italia. Che devo fare?

Vuoi importare un impianto completo per il Water Transfer Printing? Come si chiama in Italiano?  detta anche Cubicatura in Italiano… ah ecco!

Questo impianto è composto sostanzialmente da 4 Macchinari:

  • 2 Vasche (una da 6m e una da 2.4m) per Immersione degli oggetti da decorare in Acqua
  • 1 Forno a Tunnel di 10m
  • 1 Tunnel di Lavaggio ad Acqua di 10m

Vuoi importarlo per rivenderlo o per usarlo?

Il modo di comportarsi cambia parecchio. Il rischio e i controlli pure.

Facciamo finta che tu lo voglia usare per TE e importarlo una volta sola.

Cosa ti consigliamo di fare:

  1. per prima cosa bisogna chiedere tutta la documentazione al fornitore extra UE per evitare di prendere fregature.
  2. Si guarda se la documentazione esiste e come è stata fatta. Non sempre va bene.
  3. Si importa il tutto in Italia dichiarando che verrà verificata la conformità alla normativa europea prima di usare il tutto.
  4. Successivamente si valuta il rischio della linea che ci avete descritto, si fanno le opportune modifiche (se necessarie) e si certifica CE.
  5. E’ un autocertificazione fatta da voi con l’aiuto di un serio consulente.

Quale documentazione dovete evitare?

Il documento più tipico che riceverete lo chiamano “Certificate of Compliance” è con quello pensano di dare il CE al macchinario. Io vi assicuro che non vale nulla.
Spesso i test report sono fotocopie di altri test o riguardo altri macchinari.
Non hanno fatto test.
Manca il manuale di istruzioni oppure è in una lingua non comprensibile.

Questi problemi non li hai solo con i cinesi, ma ti possono capitare anche con americani, giapponesi e cosi via….

Non mi chiedere degli inglesi, al momento sono dentro l’unione europea. Del domani io  non so

Commenta:

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *