Vendo Macchina Vecchia con dicitura “Visto e Piaciuto” – VA BENE?

Oggi siamo insieme all’avvocato Daniele Zaniolo per parlare di vendita di macchinari. Nello specifico della vendita con dicitura “visto e piaciuto”.

Quando si acquista una nuova macchina per il proprio impianto bisogna sempre stare molto attenti. Purtroppo il venditore furbo capita anche con il nuovo, ma oggi voglio cercare risposta alla vendita dell’usato con la dicitura “visto e piaciuto”.

Molti venditori pensano così con questa scritta di poter scrollare le proprie responsabilità, ma in realtà dimenticano che l’articolo 23 del D.Lgs 81/08 dice che il venditore vende attrezzature di lavoro sicure.

Se stai quindi comprando una vecchia macchina in stato pericoloso o che comunque non ti convince la prima cosa da fare è richiedere il certificato di rispondenza.

E’ vero che il testo unico prevede e impone al datore di lavoro prima di controllare e poi di adeguare la sicurezza della macchina alle proprie esigenze produttive, ma è anche vero che tutti gli intermediari sono obbligati a vendere macchinari conformi alle norme di legge.

In caso di infortuni può capitare che le procure imputino sia il datore di lavoro, sia coloro che hanno venduto questa macchina e talvolta si arriva fino al produttore risalendo la filiera.

 

Commenta:

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *