Valvola? È una quasi macchina

      Nessun commento su Valvola? È una quasi macchina

Oggi parliamo di valvole.

La valvola è una macchina o una quasi-macchina?

La risposta più diffusa è “no”. In realtà devi sapere che dipende.

Se la valvola è dotata di un sensore che rivela quando deve muoversi, cioè un meccanismo azionante che la fa aprire e chiudere al momento giusto, è una quasi-macchina perché viene incorporata.

Se il sistema di comando è esterno è una quasi-macchina ma se c’è un bottone collocato sulla valvola da premere appositamente, potrebbe essere considerata come una macchina.

Il problema sta sempre nel valutare se è possibile renderla sicura. Poni il caso che un operaio ci infili il dito mentre la valvola si chiude, che succede?

In caso di tubi per gli oleodotti, ad esempio, con diametro da almeno 1 metro, se qualcuno si sporge a controllare e c’è una valvola a farfalla che in quel momento si chiude, capisci bene che non è una situazione sicura.

In sintesi:

La valvola può essere considerata una quasi-macchina quando non c’è il sistema di comando e quando, come destinazione d’uso, viene affiancata all’utilizzo di un altro macchinario.

In questo caso la responsabilità ricade sul soggetto che decide di affiancare la valvola all’utilizzo di altri macchinari.

Se devi marcare una valvola e sei in difficoltà sul da farsi, chiamaci!

Ing. Claudio Delaini e Ing. Renato Delaini.

Guarda il video:

 

 

Commenta:

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *