Pressa Verticale vecchia: posso comprarla senza Certificazione CE?

Gentile Ing,

ci siamo sentiti stamane, riguardo appunto una pressa verticale adibita alla riduzione volumetrica dei rifiuti. La macchina è sprovvista dei documenti,, mi hanno fornito solo questo documento (VERIFICA CONFORMITA MACCHINE). Poichè sarà stata realizzata sicuramente prima del 1996. Con tale documento io sono apposto dal punto di vista legislativo, o serve qualcos’altro?

—————————

buongiorno,

la risposta è NO.
Il documento spiega che un ingegnere ha verificato l’idoneità della macchina e non l’ha trovata a posto.
Sul documento elenca una serie GENERICA di adempimenti e modifiche, che NON RISULTANO ESEGUITI.
Prescrive inoltre che esista un libretto di istruzioni e installazione.
Quindi il signore che vuole vendere deve prima eseguire queste modifiche. Questo modulo non è una cosa completa, va accompagnato da una Relazione in cui gli interventi di modifica vanno spiegati nel dettaglio, definendo queli norme seguire eccetera… in modo che il proprietario possa chiedere a qualche impiantista di farli. Col solo modulo lui non può andare da nessuna parte. Anzi dichiara che non può vendere.
Ha speso 200-300€ per farsi fare il modulo, e poi tenta di farle un trucco.
L’ingenere non c’entra. Il suo modulo è a posto.
Soprattutto questo signore dovrebbe poi richiamare questo ingegnere e fargli verificare il tutto, se corrisponde a quanto prescritto.
Allora la Dichiarazione è valida e sufficiente.
Temo sia uno di quei casi in cui le mofidiche superano il valore della macchina. Che però costa sempre di meno di una nuova.

———————————-

in questo caso specifico la macchina vecchia non ha manuale di istruzioni, ha una verifica visiva e funzionale firmata e timbrata da un ingegnere dove si elencano delle cose da fare.
Ma la macchina non è mai stata sistemata.
Il venditore sostiene che questo documento risolve tutto.

NON E’ VERO!!!

La carta non rende sicuro un macchinario.
La carta non protegge un operaio dal farsi male.

Se su quel documento c’è scritto di aggiungere degli interblocchi e nessuno li aggiunge…
può solo aggravare la situazione.

Per le macchine fatte prima del 1996 non esiste la marcatura CE. Bisogna verificare che siano sicure come prescritto dall’allegato V del D.Lgs 81/08.

Ma devono essere sicure per davvero.

Commenta:

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *