TECNICO DELLA SICUREZZA = SICUREZZA DEI MACCHINARI? DOVE LA IMPARI?

Il problema della sicurezza dei macchinari in uso… è un problema! Dove si impara?

Mi sono accorto nel tempo che gli RSPP, e quindi i consulenti esterni per la sicurezza, sono un po’ abbandonati in questo campo.

Il mondo dei macchinari in uso è molto vasto: i problemi sono tanti –troppi per saperli tutti – e le rispettive norme, solo nel campo della direttiva macchine, sono svariate centinaia. Senza contare delle direttive ATEx e PED: un delirio!

I corsi di aggiornamento che trovo in giro ne masticano poco di questi contenuti. Al massimo si parla di certificazione CE, però come la deve trattare il fabbricante, per marcare CE: ma è tutto un altro paio di maniche.

Nei vari forum è pieno di opinioni, le più svariate, senza poter averne una conferma: un circo di affermazioni spesso in contraddizione.

Aggiornamento degli RSPP? ultimo Accordo Stato-Regioni del 7 luglio 2016? peggio che andar di notte. Nel modulo B troppo poche righe in mezzo a mille altri item. A me pare troppa superficialità.

Finché si tratta di macchinari vecchiotti, ante ’96, sembra esserci la scappatoia dell’All. V del TU 81/08. Tu pensi “Guardo la macchina, compilo una check list e sono a posto”! cazzata!

Come lo documenti e pensi di validare quel foglio con segnate delle caselle con Ok e NON-OK?

La perizia, certo. Quella è meglio. Anzi spesso è la soluzione… ma come si fa? Nessuno te lo spiega. E si rischia di essere chiamati in causa.

Se poi sono macchinari post ’96, marcati CE magari, ma che ormai sono datati lo stesso, e hanno dieci anni: sono a posto per sempre? Certo che no.

Anche qui nessuno ti insegna niente. Chi risponde? Chi deve fare qualcosa –se qualcosa si DEVE fare? e di chi è la responsabilità? Fabbricante – Utilizzatore – consulente o RSPP…Mistero?

Eppure non è difficilissimo.

Basta avere un metodo, alcuni riferimenti precisi di tipo generale.

Noi lo distribuiamo gratis ai nostri clienti, nel nostro PACCO.

Commenta:

commenti